Evento alluvionale 2023 – Ricognizione danni a privati ed attività economiche e produttive danneggiate

Il 07/12/2023 il Governo ha accolto la richiesta della Regione Toscana approvando l’estensione dello stato di emergenza nazionale anche alle province di Lucca e Massa Carrara.

Dopo l’ordinanza integrativa del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, sarà possibile aprire la ricognizione dei danni anche ai territori di Lucca e Massa Carrara.

Di seguito vengono riportate le modalità di accesso alla richiesta per i nuclei familiari e le attività produttive:

NUCLEI FAMILIARI

Per la ricognizione dei danni e la richiesta di contributo di immediato sostegno  i nuclei familiari che hanno subito danni al proprio patrimonio in seguito all’evento emergenziale verificatosi dal 2 novembre 2023, devono compilare, entro il termine del 19/01/2024, il formulario online della Regione Toscana accessibile all’indirizzo https://servizi.toscana.it/formulari/#/home e allegare l’apposita modulistica (modello B1) disponibile anche sulla pagina web dedicata all’evento (https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-alluvione-2023).

L’autenticazione al sistema online avviene attraverso SPID/CNS/CIE.

La compilazione è possibile dalle ore 9:00 del 01/12/2023 alle ore 23:59:59 del 19/01/2024;

Attraverso il formulario online, i nuclei familiari possono caricare il modulo di ricognizione danni e domanda di contributo ed allegare l’ulteriore documentazione richiesta in formato PDF (obbligatoria e/o opzionale). La compilazione dei campi richiesta dal formulario online permettono la individuazione del richiedente o di un suo eventuale delegato al caricamento, nonché alcuni dei dati di sintesi riportati nel modello B1.

La modulistica compilata (ed in particolare la sezione iniziale del formulario) vale quale autodichiarazione da parte del soggetto richiedente ai sensi del DPR 445/2000;
La domanda di contributo e la ricognizione dei danni può essere presentata unicamente attraverso la piattaforma messa a disposizione da Regione Toscana secondo le modalità indicate nel sito istituzionale dedicato all’evento in rassegna Regione toscana emergenza alluvione 2023 – link

Disposizioni operative ordinanza commissariale – link

ATTENZIONE LA SCADENZA PREVISTA E’ IL 19.01.2024 NON IL 31.12.2023

ATTIVITA’ ECONOMICHE E PRODUTTIVE

Per la ricognizione dei danni e la richiesta di contributo di immediato sostegno, i rappresentanti legali/titolari di attività economiche che hanno subito danni ai beni immobili o mobili in seguito all’evento emergenziale verificatosi dal 2 novembre 2023, devono compilare, entro il termine del 19/01/2024, l’apposita modulistica (conforme al modello C1) mediante accesso alla piattaforma attiva al seguente link: https://bandi.sviluppo.toscana.it/emergenze/
accessibile utilizzando come credenziali di accesso i seguenti strumenti di identità digitale:
• SPID Sistema Pubblico per l’identità digitale;
• CIE Carta d’identità Elettronica;
• CNS Carta Nazionale dei servizi.

Attraverso la compilazione dei campi presenti nella predetta piattaforma i titolari di attività economiche caricano il modulo di ricognizione danni con la quantificazione del contributo richiesto, allegando eventuale ulteriore documentazione a corredo di quanto dichiarato.

La compilazione è possibile dalle ore 9:00 del 01/12/2023 alle ore 23:59:59 del 19/01/2024;

In caso di necessità di assistenza i titolari di attività economiche potranno rivolgersi agli sportelli informativi disponibili ed indicati sulle pagine del sito regionale dedicate all’evento https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-alluvione-2023

La modulistica compilata vale quale autodichiarazione da parte del soggetto richiedente ai sensi del DPR 445/2000;

Disposizioni operative ordinanza commissariale – link

ATTENZIONE LA SCADENZA PREVISTA E’ IL 19.01.2024 NON IL 31.12.2023